Trasporto caldaie

Trasporto caldaie con mezzi adeguati

Sempre più attiva e sensibile al tema del rispetto dell’ambiente, l’Europa ha recentemente attuato un ampio piano, da cui l’Italia ha estrapolato una nuova normativa, che prevede il divieto di immettere nel mercato caldaie che non siano a condensazione.

Tutto questo per cercare di favorire lo sviluppo delle energie rinnovabili, in quanto le caldaie a condensazione hanno un potere calorifico nettamente superiore rispetto alle altre vecchie tipologie. Se siete in possesso di una caldaia che non sia a condensazione, sappiate che non è d’obbligo cambiarla, acquistandone una nuova. Tuttavia, per l’ambiente – ma anche per le spese – è altamente consigliato effettuare questo cambio.

Trasporto caldaie – a chi affidarsi

Trasporto caldaie – a chi affidarsi

Quando si decide di sostituire la propria caldaia, si deve mettere in conto che il trasporto di quella vecchia non è così scontato. Infatti, non è detto che chi verrà a montare la caldaia nuova sarà disposto a portarsi via quella vecchia.

Se non volete avere nessun tipo di problemi, il modo migliore per trasportare la caldaia è quello di affidarsi a Marta Trasporti & Spedizioni, gli esperti del settore che conoscono con precisione le procedure necessarie da seguire, e i mezzi su cui tale merce può viaggiare.

Trasporto caldaie – gli esperti del settore

Trasporto caldaie – gli esperti del settore

Numerose sono le società che noleggiano mezzi di trasporto per merci di pesi elevati e ingombri notevoli, ma abbiate cura di scegliere una società che vi possa fornire un preventivo dei costi, che vi garantisca rapidità nel ritiro della merce, e che vi potrà seguire anche in un eventuale problema nel post-vendita del servizio.

Solitamente il trasporto di caldaie non include lo smontaggio: qualora voleste unire i due servizi, però, sappiate che Marta Trasporti & Spedizioni sarà in grado di garantire lo smontaggio di caldaie vecchie, l’installazione di quelle nuove, e anche il trasporto della caldaia che ormai non vi serve più.

Se la caldaia che sostituite si trova ancora in buone condizioni, può essere rivenduta a seguito di un’operazione di ricondizionamento, ma la maggior parte delle caldaie che vengono sostituite – a livello domestico ma soprattutto aziendale – sono successivamente smaltite come rifiuti.